La contraffazione in Italia

6 febbraio 2018
6 febbraio 2018 webmaster

La contraffazione in Italia

– La piaga della contraffazione “Made in Italy” – 

Che i prodotti italiani siano tra i più imitati e contraffatti al mondo non è una novità e purtroppo è un fenomeno che continua la sua crescita nonostante le misure adottate per fermare questo trend.

A peggiorare il quadro generale che riguarda le contraffazioni dei prodotti nostrani ci sono i laboratori presenti sul territorio italiano che si occupano di questa attività illecita. Spesso dietro a questo mercato ci sono delle vere e proprie organizzazioni criminali che operano soprattutto sul mercato del lusso, aspetto che dimostra quanto sia radicato questo fenomeno.

In Italia vengono sequestrate quotidianamente migliaia di articoli contraffatti pronti per essere venduti come merce originale, danneggiando così il brand awareness di grandi marchi italiani. Tra i settori più colpiti ci sono quelli dell’agroalimentare e dell’abbigliamento, aree da sempre sottoposte a questo rischio anche per colpa della poca informazione che c’è tra i consumatori.

Le politiche adottate per frenare questo fenomeno non sono sufficienti e le conseguenze colpiscono l’economia del paese pesantemente. Questo perché i brand italiani non solo devono subire danni per colpa delle contraffazioni che avvengono a livello internazionale, ma anche a livello nostrano. Come già accennato in precedenza, purtroppo ci sono ancora troppi consumatori poco informati, che non conoscono tutti i danni creati per colpa della violazione del luxury copyright come la perdita del lavoro di migliaia di lavoratori o il mancato guadagno da parte dell’erario che di conseguenza pesa sul bilancio dei contribuenti.

I controlli ci sono ma è evidente che non bastano, queste misure non riescono a porre un freno a questo triste fenomeno praticato sia da italiani che da cittadini stranieri sotto forma di abusivismo e la necessità di nuove misure da adottare diventa sempre più urgente.

Attualmente per contrastare questo mercato ci sono i controlli della Guardia di Finanza ed esistono aziende che offrono determinati servizi per assicurare la parziale protezione delle imprese di lusso, ma l’unica che si può definire rivoluzionaria è Luxochain, azienda con base a Lugano che promette di garantire l’unicità delle transazioni e dei prodotti attraverso un sistema che usa una blockchain.

L’azienda ha sviluppato uno strumento innovativo, una blockchain system technology applicata al luxury market industry che garantirà la sicurezza degli acquisti di prodotti originali e che tutelerà il brand awareness dell’azienda che produce.

I vecchi sistemi vengono superati continuamente e per salvaguardare il luxury copyright le imprese che operano in questo settore iniziano ad approcciarsi sempre di più alle aziende che propongono soluzioni nuove.

, , , ,